www.astrologico.net 

La salvaguardia dell'operatore

Sintesi dal report di borsa giornaliero del 12-2-2020

Ben ritrovati.

Altra seduta positiva e indice Ftse Mib a 24861 punti (+0,70%).

I prezzi si mantengono al di sopra della MEDIA MOBILE a 5 giorni.

Dal MINIMO del 31 Gennaio (23237 punti) sono stati percorsi ben 1624 punti in sole 8 sedute.

Sappiamo che la STRATEGIA TRENDLY sarebbe al RIALZO dal 4 Febbraio.

Dal punto di vista TEMPORALE siamo esattamente a 90 giorni dal MASSIMO del 12 Novembre 2019.

Vedremo dunque se questo dato potrà avere una certa valenza sull'evoluzione del mercato.

 

In ambito più strettamente operativo, voglio ricordare alcuni concetti di base, che valgono per tutti i tipi di TRADING.

I TRE ERRORI (o COMPORTAMENTI) da evitare sono essenzialmente questi:

1) NON saper tagliare una perdita o non dare un tetto massimo alla perdita all'interno di un'operazione

2)  FARE OVERTRADING (rischiare troppo in una singola operazione)

3) STARE troppo a lungo sul mercato.

Spesso questi tre errori si combinano tra di loro e si sommano, quindi è necessario prestare una particolare attenzione.

Può capitare, ad esempio, di non tagliare tempestivamente una determinata operazione e questa si trascina oltre il limite consentito (sia di prezzo che di tempo)...

Il fatto invece di "alzare la posta" ci può stare in determinati momenti ma anche qui bisogna sapere come comportarsi nella circostanza specifica.

In pratica, un tentativo di "mediazione" si può anche fare ma se entro un certo tempo non si verifica il movimento atteso, bisogna uscire con la parte eccedente (con un piccolo STOP).

E' una cosa che si è fatta tante volte nella pratica reale, qualcuno sicuramente si ricorderà (parlo in termini generali, cioè al di fuori dello SCHEMA delle STRATEGIE MINICICLI).

Facciamo degli esempio concreti...

Ammettiamo di essere entrati SHORT con un contratto a 24300 e di volere "mediare" 300 punti sopra, cioè a 24600 con un secondo contratto.

L'obiettivo non è di restare in posizione con il SECONDO CONTRATTO ma di utilizzarlo temporaneamente per migliorare il PREZZO del PRIMO, per cui se da 24600 il prezzo torna a 24450 o meglio ancora a 24300 punti, il SECONDO VA CHIUSO.

La stessa cosa però vale se l'esito è negativo, vale a dire se il PREZZO da 24600 va a 24800 (200 punti di STOP).

Anche in tal caso il SECONDO CONTRATTO va CHIUSO.

A maggior ragione se si dovesse utilizzare un TERZO CONTRATTO (per mediare i due precedenti): il TEMPO di PERMANENZA deve DIMINUIRE all'AUMENTARE della POSTA in PALIO.

Se un PRIMO CONTRATTO può essere tenuto più a lungo, il SECONDO CONTRATTO (che serve per mediare il primo) deve rimanere aperto solo il TEMPO NECESSARIO (con STOP di 200 punti e PROFIT di 200-300 punti).

A maggior ragione l'eventuale TERZO CONTRATTO.

L'errore da non commettere mai è di ALZARE la POSTA senza "TAGLIARE TEMPESTIVAMENTE" i contratti aggiuntivi.

Quindi, per terminare, i TENTATIVI ci possono stare, ma bisogna anche SAPERLI CHIUDERE.

Resta inteso che anche il PRIMO CONTRATTO deve avere un TETTO MASSIMO alla PERDITA, così come indicato all'inizio.

Prendere COSCIENZA dei TRE ERRORI FONDAMENTALI da NON COMMETTERE è la BASE per poi riuscire ad essere DISCIPLINATI nell'ESECUZIONE.

La DISCIPLINA OPERATIVA, come sappiamo, è la sola SALVAGUARDIA dell'OPERATORE nel TEMPO.

Buona serata.